protocollo https

Ancora oggi capita di vedere l’avviso da parte dei browser più utilizzati, come Chrome e Firefox, “sito non sicuro” con simboli allarmanti per i visitatori, tutto questo può danneggiare la tua reputazione sul web e di conseguenza il tuo business.

Anche il tuo sito web si trova in questa situazione e NON SAI da che dipende?
Una volta i browser non segnalavano se un sito web utilizzava il protocollo HTTP (non sicuro) o HTTPS (sicuro) ora si ed è anche un fattore di ranking SEO per il posizionamento di un sito web utilizzato da Google.

Quando acquisti il piano Hosting per il tuo sito web, la prima cosa da fare è attivare il certificato SSL (Security Socket Layer).

Non sai proprio di cosa sto parlando? La certificazione SSL è utilizzata per rendere sicuri gli scambi di dati su Internet; questo sistema protegge i dati trasmessi tramite il protocollo HTTPS, invece dell’http, tra il browser e il server, tra il tuo computer e il sito web che visiti, criptando le informazioni che inserisci (per esempio la tua password, o i tuoi dati bancari in caso di pagamenti online).

Se il tuo sito è già online e non hai ancora attivato il certificato SSL, lo puoi fare in qualsiasi momento dal pannello di controllo del tuo hosting. Ricordati anche di attivare la funzione che reindirizza tutti gli url http su https.

Ora i visitatori del tuo sito web saranno più tranquilli vedendo il “lucchetto” nel proprio browser e Google lo posizionerà più in alto rispetto a quelli non sicuri.

Se il tuo sito web risulta “non sicuro” e non riesci a mettere in pratica quello che ti ho detto… o non hai proprio tempo, allora contattami.

Il tuo sito risulta “Non sicuro” ?
Pubblicato in: SEO

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento